Seleziona una pagina

INGEGNERIA FORENSE

Cos’è

Nei procedimenti giudiziari, le parti in acusa possono avvalersi di un Consulente (Consulente Tecnico di Parte) specializzato in un determinato ambito, al fine di sostenere la propria linea di difesa. Tale Consulente può essere nominato se e solo se il Giudice ha nominato un proprio Consulente (Consulente Tecnico d’Ufficio); in caso contrario le parti hanno la possibilità di rivolgersi al suddetto professionista per la redazione e l’asseverazione di apposite perizie.

Cosa si ottiene

Il consulente Tecnico di Parte è una figura importante nell’ambito di un contenzioso perché può svolgere una duplice funzione: mette a disposizione le proprie competenze e conoscenze per fornire il migliore supporto rispetto al mandato ricevuto o, in alternativa, svolge una funzione di «raccordo» tra le parti. A seguito dell’analisi effettuata, infatti, può condurre le parti a trovare una soluzione conciliativa. Inoltre, poiché coinvolto in tutte le fasi del procedimento, è in grado di vigilare sulla scrupolosa applicazione delle procedure.

La nostra soluzione

Come Consulenti Tecnici d’Ufficio e/o di Parte iscritti ad apposito Albo, affiancando giudici o avvocati in ambito giudiziario o extragiudiziario, applicando i metodi propri dell’ingegneria forense per la soluzione di problematiche tecniche. Analizziamo e studiamo la documentazione dell’azienda, incontriamo le parti per la discussione e l’analisi visiva dell’oggetto del contenzioso ed elaborazione dell’apposita relazione tecnica firmata a supporto delle motivazioni della parte in causa.

Hai bisogno di maggiori informazioni? Scrivici!

LEGGI LA PRIVACY POLICY